Chi c’è dietro Greenjobs?

Image

E’ la terza volta che capita, parlando con un interlocutore e nel tentativo di farsi ascoltare viene fuori la stessa domanda, più o meno velata e fatta con discrezione: “sì, è tutto interessante, ma chi c’è dietro?”.

Bene, risponderemo una volta per tutte: dietro Greenjobs, Greenin’People e tutto quanto il nostro progetto non c’è nessuno!. C’è solo un gruppo di persone pensanti, sui 30 anni, che vuole cambiare le cose in modo AUTENTICO. 

Sia chiaro.

Purtroppo la domanda ci amareggia perché, ahimè, presume molte implicazioni che danneggiano inesorabilmente il nostro Paese ed in generale la società. L’appartenere necessariamente ad un gruppo di potere, essere ricondotti ad una struttura già esistente, essere classificabili, inquadrabili, comprensibili. Essere la pedina di qualcuno, essere l’ennesima controfigura di un sistema che fa acqua da tutte le parti.

E lo stupore di chi constata che dietro di noi non ci sia nessuno con i capelli bianchi, che tanta impertinenza nel pensare sia di un gruppo di venti/trentenni, ci amareggia.

E poi ci rattrista il fatto che un’idea valida, per essere messa in atto, debba essere ricondotta alle strutture esistenti, agli enti accreditati, alle agenzie registrate, alla corporazione di riferimento, a questa o quell’altra cricca esistente. Un’idea valida e che funziona deve essere fatta, e subito, indipendentemente da chi la propone. Il sistema consolidato non risponde più da anni alle esigenze delle persone, bisogna svoltare, avere il coraggio di ripartire dalle idee altrimenti si implode molto velocemente. 

Da 5 anni gestiamo un sito che mette in contatto le persone che vogliono fare un lavoro diverso, un lavoro connotato da valori, con le aziende. Abbiamo raccolto nel tempo quasi 1200 offerte di lavoro e le nostre pagine sono state viste ad oggi 600.000 volte. Ma soprattutto abbiamo lanciato un messaggio: per ripartire bisogna credere nel lavoro che si fa, è necessaria una svolta motivazionale, di valori, di emozioni, per andare verso una prospettiva di società chiara e migliore.

A noi non sembra poco e speriamo che anche il prossimo interlocutore la possa pensare così.

 

 

 

 

Annunci

Una risposta a "Chi c’è dietro Greenjobs?"

  1. non solo sono d’accordo con la risposta data alla domanda “chi c’è dietro” ma sono dell’idea che questa domanda fatta sempre e in qualsivoglia occasione, idea o progetto denota una mancanza di buon senso visto che un buon progetto rimane tale chiunque sia a partorirlo e attuarlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...