Earth Day 2013

Oggi 22 Aprile 2013 si celebra la 43esima edizione del World Earth Day, la Giornata Mondiale della Terra per promuovere iniziative, creare consapevolezza e far incontrare le diverse realtà che si occupano a diversi livelli di cambiamenti climatici e, in generale, di ecologia e tematiche di sostenibilità. L’obiettivo e’ quello di creare una comunità per il cambiamento; un gruppo di persone che, sulla stessa lunghezza d’onda, lavorano per il medesimo obiettivo: creare un futuro possibile, sicuro e condiviso.

Il tema di quest’anno e’  The Face of Climate Change, i volti del cambiamento climatico, per dirlo in Italiano. L’idea si articola in quattro punti, in quattro diverse considerazioni che ci sentiamo di condividere e che quindi siamo orgogliosi di riportare su questo spazio invitandovi a partecipare a questa iniziativa inviando la vostra foto qui, o seguendo l’iniziativa con l’hashtag ufficiale su Twitter: #faceofclimate.

Ecco le considerazioni:

Uno: Il cambiamento climatico ha molte facce.

E’ la faccia di qualcuno alle Maldive preoccupato per il livello del mare che salendo potrebbe distruggere il suo arcipelago, e’ la faccia di milioni di agricoltori che si confrontano con siccità ed inondazioni in ogni angolo del mondo. E’ la faccia di chi fatica a trovare acqua potabile e di chi si chiede perché i pesci di un certo fiume sono scomparsi. E’ la faccia di chi dice, seduto su una panchina, che le stagioni non sono più quelle di una volta e di chi a New York ha vissuto la violenza di Sandy lo scorso inverno. E’ anche la faccia di chi ha perso il suo lavoro nella crisi e non riesce a vedere un futuro sostenibile per se e per la sua famiglia, di chi non crede più nelle promesse di un modello economico che ha fallito.

Due: Le facce non sono tutte umane.

Naturale. La Terra ospita oltre a noi umani un numero infinito di altri esseri viventi: tigri, panda, scimmie, insetti, alberi e pesci. Loro non sanno perché il loro habitat si sta modificando eppure ne sentono gli effetti forse più di tutti.

Tre: Le facce si moltiplicano ogni giorno.

Per anni abbiamo fatto finta che questo fosse semplicemente ‘qualcosa che non sta succedendo’. Prima o poi dovremo tutti fare i conti con questa situazione e forse lo stiamo già facendo. Prima che sia troppo tardi.

Quattro. E questa e’ la considerazione che ci piace di più: nuovi volti del cambiamento climatico si stanno sviluppando ogni giorno.

I volti di chi vede in questa situazione un’opportunità per crescere e cambiare verso un modello di sviluppo nuovo e finalmente realmente sostenibile. Nuovi imprenditori, attivisti, ingegneri e persone comuni. I volti di chi comincia a capire che un futuro migliore e’ possibile. Sono i volti della Green Economy, i volti che noi vogliamo supportare con le nostre iniziative ed i nostri progetti. Sono i volti di un cambiamento nuovo, senza la parola ‘climatico’ attaccata al fondo. Sono i volti in cui crediamo per un futuro possibile. #greeninpeople.

I nostri migliori auguri in questa giornata, perché da un giorno solo possa crescere in un nuovo modo di vivere. I tempi sono maturi, oggi più di 43 anni fa; la responsabilità, il dovere e la volontà sono nostre, le opportunità sono ovunque intorno a noi: in bocca al lupo.

Annunci