Bando Next Energy Program di Fondazione Cariplo e Terna

nextenergyprogram

Next Energy è un programma promosso da Terna e Fondazione Cariplo, realizzato da Cariplo Factory in collaborazione con PoliHub e dal Campus di Terna, per promuovere la valorizzazione dei talenti, sostenere lo sviluppo di progetti innovativi in ambiti attinenti al sistema elettrico e contribuire concretamente alla crescita economica del Paese.

Il programma si rivolge a neolaureati in Ingegneria da inserire, in forma di stage, in strutture di Terna impegnati nello sviluppo di progetti innovativi (call for talents) e a team di innovatori e neoimprenditori con proposte di progetti innovativi da sostenere attraverso un programma di empowerment imprenditoriale (call for ideas).

Call for talents

Il programma selezionerà 15 talenti che effettueranno uno stage della durata di 6 mesi presso una delle sedi di Terna, all’interno di team impegnati in attività e progetti a carattere innovativo. Durante il periodo di stage i talenti condivideranno alcuni momenti del percorso di empowerment.

Call for ideas

Saranno selezionati 10 progetti d’impresa o startup che avranno accesso a un programma di empowerment imprenditoriale e di accelerazione della durata di 6 mesi, coordinato da PoliHub. Al termine del programma, i progetti verranno presentati a una Giuria che selezionerà i migliori 3, che otterranno dei voucher da utilizzare per lo sviluppo del progetto, del valore rispettivamente di € 50.000 al primo classificato, € 30.000 al secondo classificato e € 20.000 al terzo classificato.

http://www.nextenergyprogram.it/

 

Al via “Ivrea d’Impresa”

13428413_1366016606758483_4266761910169700020_n

Al via il progetto di accompagnamento imprenditoriale Ivrea d’Impresa, promosso dalla Città di Ivrea, che ci vedrà partecipi con un’attività di orientamento all’imprenditorialità e supporto all’avvio di impresa, con particolare attenzione alle tematiche green.

Ecco il comunicato ufficiale dell’Amministrazione Comunale:

La Città di Ivrea intende realizzare un percorso di formazione e affiancamento consulenziale per imprese e idee di impresa (aspiranti imprenditori) all’interno dell’intervento denominato “IVREA D’IMPRESA”.
L’intervento e le sue azioni si collocano nell’ambito del Programma Territoriale Integrato “Canavese Business Park” in attuazione del PAR FSC 2007-2013 – Programma Territoriale Integrato PAR FSC 2007/2013 che si sommano ad una serie di servizi che la Città di Ivrea, insieme ad altri soggetti del territorio, già offre al mondo delle imprese e delle potenziali imprese quali: Mip, Incubatore Nuove Imprese, Microcredito e Servizi di orientamento alla Green Economy.

Le candidature dovranno essere presentate alla Città di Ivrea entro le ore 12.00 del giorno 8 luglio 2016

Scarica il pieghevole dell’iniziativa.

Per maggiori informazioni, per i dettagli, i requisiti per poter partecipare consulta il BANDO

E’ inoltre possibile rivolgersi all’Ufficio lavoro del Comune di Ivrea.

Scarica l’elenco dei Comuni di competenza territoriale del Centro per l’Impiego di Ivrea

Modulistica:

Allegato 1 – Domanda di partecipazione per idee di mpresa.
Allegato 2 – Descrizione sintetica dell’idea imprenditoriale.
Allegato 3 – Domanda di partecipazione per imprese

Visita la pagina Facebook dedicata al progetto

Maggiori info

 

Riparte lo Sportello Green Jobs di Ivrea

ivrea-vista

Nell’ambito dell’iniziativa “Azioni di contrasto alla crisi del mercato del lavoro locale” e in collaborazione con i comuni aderenti all’iniziativa stessa, riprende l’attività dello Sportello Green Jobs già avviata nel 2015. Si tratta di un innovativo progetto che mira a facilitare e sviluppare l’occupazione in uno dei settori più strategici e di maggiore attualità: la Green Economy.

Lo sportello offre supporto orientativo circa le opportunità di lavoro, in particolare fornendo indicazioni utili sull’andamento del mercato del lavoro verde, sui settori maggiormente in crescita e sulle figure professionali più richieste dalle imprese.
Analogamente si offrono informazioni sui principali corsi di formazione, sui corsi universitari e sui corsi tecnici per avvicinarsi alle professioni green. All’interno dello sportello sono previsti servizi di orientamento, ascolto delle esigenze e supporto nella definizione del percorso professionale. Si accompagna l’utente nella stesura del curriculum, con un taglio specifico relativo alle competenze trasversali richieste dal nuovo mercato del lavoro verde.
L’approccio è trasversale, non relativo ai settori ambientali in senso stretto e vede nella green economy un processo di riconversione di molti settori e attività professionali; di conseguenza il servizio si rivolge a tutti i livelli e professionalità.

Il servizio sarà gestito da Matteo Plevano, psicologo del lavoro, responsabile del portale Greenjobs.it e promotore degli Sportelli di Milano e Trento.

Gli incontri si svolgono, secondo un calendario predefinito, previo appuntamento, presso la Sala riunioni sita al primo piano di Via Cardinal Fietta n. 3 ad Ivrea.
Le date degli incontri saranno le seguenti:
23 giugno
15 settembre
20 ottobre
24 novembre

Per richiedere un appuntamento contattare il Servizio Politiche per il Lavoro scrivendo a: ufficiolavoro@comune.ivrea.to.it

Sportello Green Jobs: un servizio di efficienza energetica

urto2

Sportello Green Jobs è un servizio per il lavoro che si occupa di efficienza energetica.

No, non ci riferiamo a quella relativa a edifici, pannelli solari, aziende di energia ecc…

O almeno non solo.

Si occupa di efficienza energetica delle Persone, affinché il potenziale posseduto da ognuno di noi non venga disperso. Si occupa di veicolare le migliori energie verso un fine condiviso, giusto, socialmente responsabile, e al tempo stesso consentire alle persone di giovarne in termini di soddisfazione, benessere, appagamento.

Si tratta di un’azione di contrasto all’immenso spreco di energie, risorse, intelligenze, che vengono dissipate, diventano risentimento, rabbia o ancor peggio rassegnazione.

Per questo abbiamo individuato una visione comune da perseguire, un faro che ci guida verso una società migliore, che ci dà il carburante (biodiesel preferibilmente😉 ) per muoverci: l’economia sostenibile e socialmente responsabile.

Per questo offriamo un servizio che sta dalla parte dell’utente, lo ascolta e si mette nei suoi panni, per dare indicazioni su misura e suggerimenti precisi.

Per questo abbiamo messo in piedi da anni un portale che veicola offerte di lavoro (greenjobs.it), per avere sott’occhio offerte concrete.

Per questo amiamo chi ci vuole provare, anche in modo autonomo, a sviluppare progetti che vanno nella nostra stessa direzione.

E siamo disponibili a parlarne per collaborare.

Qui ci trovate: Sportello Green Jobs

 

Lavoro, finalità e motivazione

walk

“Lavorare per una giusta causa diventerà sempre di più l’unica chiave per venire fuori dall’empasse in cui ci troviamo. E’ necessario l’impegno a realizzare nuove imprese che soddisfino i nuovi bisogni che stanno emergendo, e mi riferisco ad uno stile di vita più sostenibile rispetto alle risorse del pianeta, le energie rinnovabili, il risparmio energetico. E non solo, anche nuove modalità di lavoro per cui si possa lavorare tutti, magari meno ore al giorno, ma garantire minor disoccupazione. Dobbiamo trovarci nelle condizioni di poter scegliere il nostro lavoro in funzione del fine che persegue: solo così può crescere la leva motivazionale che crea sviluppo economico e sociale.”

 

da “Un Mondo Nuovo – Green Economy, Psicologia e Società” di Matteo Plevano, 2011

Il Lavoro è sofferenza. Il Lavoro è felicità.

primo-maggio-600x299

Il termine ‘Lavoro’ deriva dal latino labor che significa ‘fatica’, addirittura in alcune regioni il suo sinonimo è ‘travaglio’, che deriva da tripalium, uno strumento di tortura.

In fisica il concetto di ‘Lavoro’ è stato introdotto con una valenza probabilmente diversa:

“il lavoro è il trasferimento di energia cinetica tra due sistemi attraverso l’azione di una forza o una risultante di forze quando l’oggetto subisce uno spostamento e la forza ha una componente non nulla nella direzione dello spostamento.” (da Wikipedia)

In questa definizione sono presenti alcune parole chiave quali Energia, Forza, Direzione, Spostamento.

Non c’è lavoro senza Energia. E l’energia non può che nascere dalle persone, che organizzate in gruppi e società, applicano questa energia collettiva per generare un cambiamento. Ma andando a fondo alla questione, tale energia nasce nell’intimo dell’animo umano, scavando tra necessità, aspettative, desideri, sino ad arrivare ai sogni più profondi che ognuno di noi porta con sé. E’ il nostro animo più nascosto che muove il mondo, quindi è laggiù che bisogna guardare se si vuole capire il motivo delle cose.

Non c’è lavoro senza Forza. La forza non è altro che la determinazione, perseveranza, costanza nel perseguire gli obiettivi, propri e collettivi. Un’energia senza forza porterebbe ad una esplosione (o implosione), che non condurrebbe da nessuna parte, anzi probabilmente sarebbe distruttiva. La forza consente all’energia di perseverare nel raggiungimento del proprio scopo.

Non c’è lavoro senza Direzione. E’ fondamentale sapere dove andare per avanzare. Energia e forza, senza una direzione, produrrebbero effetti disordinati, spesso contrastanti e confusi, che non farebbero altro che annientarsi a vicenda producendo il caos. La direzione è il faro da seguire ed ha un ruolo di fondamentale importanza. A tutti i livelli. Per la singola persona, per conoscere cosa desidera, e quindi mettersi in cammino; per un’organizzazione, per allineare gli sforzi collettivi verso un unico fine; per la società, per evolvere in modo armonico verso una condizione nuova e migliore.

Non c’è lavoro senza Spostamento. Lo spostamento è la risultante delle azioni precedenti, è la concretizzazione in divenire tra desiderio e realtà, è un processo fascinoso e magico che plasma la nostra vita, le organizzazioni e la società.

Per questo il Lavoro non può essere solo patimento e sofferenza. Il Lavoro è entusiasmo, è gioia, è felicità, perché è lo strumento che ci consente di raggiungere i nostri sogni e di costruire una società migliore.

Può e deve essere così.

Buon primo maggio

Matteo Plevano